Violini:

Alessandro Ciccolini
Domenico Scicchitano
Davide Medas

violoncello:

Giulia Gillio Gianetta

tiorba:

Dario Landi

cembalo:

Francesco Baroni

La Compagnia de Violini presenta un programma dedicato ai virtuosi violinisti e compositori, che fecero parte dell’orchestra della Real Cappella nel Regno di Napoli all’inizio XVIII secolo.

Figura centrale del programma è Giuseppe Antonio Avitrano.
Nato nel 1670, entrò a far parte della Real Cappella nel 1690, rimanendone membro fino alla morte avvenuta nel 1756.

Dopo aver pubblicato le sue prime opere, due serie di dieci sonate da chiesa op. I e II, dedicate a Marzio Carafa duca di Maddaloni (1650 – 1703), Avitrano dà alle stampe le sue “Sonate a Quattro, tre violini col basso per l’organo op II” nel 1713, sostenendo che:

“conoscendo apertamente, la perfetta armonia consistere nella composizione di quattro parti, ho voluto far prova di me medesimo in facendo a tre Violini queste, per quel ch’io sappia, da altri del mio mestiere non tentata finora”.

Le 12 sonate sono dedicate ad altrettante famiglie nobili della Napoli di inizio XVIII secolo.

PROGRAMMA

G.A.Avitrano (1670 ca. – 1756)
Sonata op. III n. 1 “L’Aurora” à tre violini e basso continuo
Grave, Allegro, Adagio, Allegro
P.Marchitelli (1643 ca. – 1729)
Sonata seconda a tre violini e basso
Adagio, Presto, Adagio, Allegro
A.Ciccolini (1970)
Sonata “Madrigalesca” a tre violini e basso (2019)
Adagio, Fuga, Lamento, Presto, Allegro
G.A.Avitrano
Sonata op. III n. 2 “L’Aragona” à tre violini e basso continuo
Largo, Allegro, Adagio, Presto
G.C.Cailò (1655 ca. – 1722)
Sonata a tre violini e organo
Largo assai, Allemanda, Allegro e non presto, Andante, Allegro
G.A.Avitrano
Sonata op. III n. 6 “La Carafa”
Largo, Allegro, Adagio, Allegro

Alessandro Ciccolini

Francesco Baroni

La Compagnia dei Violini

Segnaposto artisti