Sto caricando la mappa ....
Data

venerdì 24 Agosto 2018

Orario

20:30 - 23:30

Luogo

Cortile della Rocca Forlimpopoli (Fc)

Categorie


Venerdì 24 Agosto 2018

ROCCA DI FORLIMPOPOLI

Ingresso Interi €10,00 Ridotti €8,00 Abbonamento 2 Serate 23/24 Agosto €15,00

Ore 20:30

 

“CANTI E DISCANTI”… il concerto

Canti e discanti tramandati di voce in voce, espressione del cuore di un popolo, l’immagine del suo interno.. come dice Herder.

 

Il ciclo annuale nella tradizione popolare è scandito da momenti rituali forti in perfetta armonia con il ritmo della natura dove la spiritualità contadina viveva e vive ancora  il sincretismo  con  rituali  e miti del precristianesimo.

Il concerto proposto  vuole essere  un percorso  attraverso momenti e sentimenti che hanno animato da sempre la cultura contadina: spiritualità,  lavoro, morte e  nascita, la partenza, la festa…

Gabriella Aiello, cantante e allieva di Giovanna Marini insieme alla voce di   Isabella Mangani e alle corde di Stefano Donegà ripercorrerà  idealmente un calendario dei momenti importanti secondo la tradizione popolare, attraverso la riproposta di canti tramandati oralmente, di voce in voce, da padre a figlio, talvolta nella loro forma più pura ed essenziale  per voce sola o polifonia tradizionale e talvolta  rielaborati con corde e tamburi a cornice.

Voci che s’intrecciano in armonie antiche, suoni e ritmi che  ricordano il nostro radicamento alla terra e alla tradizione perché “ chi distrugge le proprie radici non può crescere” (F. Hundertwasser)

 

Gabriella Aiello . voce , tamburi a cornice

Isabella Mangani, voce

Stefano Donegà, chitarra classica, chitarra battente, voce

 

Ore 22:00

 

PEPPE VOLTARELLI

Cantante, autore, ma anche attore, sceneggiatore, regista, Peppe Voltarelli rappresenta in peno la figura di artista a tutto tondo pienamente calato nella modernità ma consapevole delle proprie radici. Un migrante della canzone d’autore

Ha partecipato a importanti eventi e rassegne, come il concerto del Primo Maggio a piazza San Giovanni Roma, il Premio Tenco, il Premio Ciampi, il Premio Salvo Randone. A gennaio 2006 esce dal gruppo Il Parto delle Nuvole Pesanti per intraprendere la carriera solista. Come primo progetto, realizza e porta in scena un recital sulla vita di Domenico Modugno dal titolo “Voleva fare l’artista”, uno spettacolo che ne rilegge il repertorio in chiave moderna, ora tenera, ora scanzonata. “Distratto ma però” è il suo primo album solista, una carrellata su storie di immigrati, attento al sociale, che non taglia i ponti col passato e con il suo retroterra musicale e culturale, ma che, al tempo stesso, lascia finalmente libero sfogo ad un’indole di crooner e di autore, sensibile ed evocativo, che non disdegna l’intrattenimento intelligente. Si muove all’interno di un immaginario che spazia tra Rino Gaetano, Domenico Modugno e il teatro-canzone, senza dimenticare le radici meridionali da moderno cantastorie. Tante le collaborazione che può vantare, dai Negrita a Roy Paci, a Finaz, Sergio Cammariere e molti altri.