CLAUDIO BORGIANNI

Personalità eclettica, Claudio Borgianni dopo gli studi musicali, si dedica al teatro collaborando con varie compagnie in Italia e all’estero. Nel 2009 firma la drammaturgia dello spettacolo Per anima sola sulla figura del famoso castrato Senesino, con L’Accademia Bizantina per il Festival Contemporaneamente Barocco. Nel 2010 collabora con l’Orchestra La Verdi per un progetto dedicato al Settecento Napoletano. Collabora come autore al CD “Tutta colpa dell’amore” di Roberto e Marinella Ferri.

Dal 2006 al 2011 dirige la compagnia Bauci Teatro realizzando produzioni artistiche tra cui “Storia di un fiore che Dio fece nascere per sbaglio” sulla figura della poetessa Dina Ferri in cui la prosa, la danza e la musica diventano gli elementi artistici di cui Claudio si serve dando vita al progetto Soqquadro Italiano che fonda nel 2011 insieme a Vincenzo Capezzuto per il quale ha ideato i seguenti progetti come: Da Monteverdi a Mina, Schubert, Vivaldi project, The Passion Bach project, Who’s afraid of Baroque?.  Nel 2018 è stato invitato dalla Szeged Contemporary Dance Company per la realizzazione delle musiche del balletto Orfeo&Euridice per la coreografia di Enrico Morelli, inoltre è invitato a realizzare una nuova produzione dell’Oratorio di Natale di Camille Saint Saëns curadno gli arrangiamenti musicali per Soqquadro Italiano e Orchestra.

Dal 2020 inizia a collaborare con Romagna Musica e il Festival Entroterre come project manager e direttore di produzione.